Stefano & Stéphanie

Guayana Francese, 2006

Stefano Unterthiner

Nato ad Aosta nel 1970, Stefano Unterthiner inizia a fotografare a diciassette anni. Dopo la laurea in Scienze Naturali ottiene un dottorato di ricerca in zoologia ad Aberdeen (Scozia): negli anni degli studi, Stefano continua a fotografare e scrivere per diverse riviste italiane tra cui Airone e Oasis, di cui è anche responsabile scientifico per tre anni. Nel 2000, per uno dei suoi primi reportage, gli viene conferito il premio LIPU Mario Pastore, come ‘migliore giovane giornalista per l’ambiente’. Quell’anno, e quell’importante riconoscimento, segnano anche l’inizio della sua attività professionale. Oggi Stefano è un affermato fotografo, con centinaia di collaborazioni con riviste ed editori in tutto il mondo. Le sue fotografie sono state esposte in decine di mostre personali e premiate nei più importanti concorsi fotografici internazionali. Dal 2009 inizia a lavorare su incarico per il National Geographic, diventando il primo italiano, nella storia della fotografia moderna, a pubblicare un servizio fotografico completo sulla prestigiosa rivista americana. Nello stesso anno fonda la casa editrice Ylaios, con la quale pubblica i suoi libri, l’ultimo dei quali, Il sentiero perduto, nel 2015. Nel 2012 viene scelto dalla regione Valle d’Aosta come testimonial per il progetto di ecoturismo VIVA. Nel 2013 firma il calendario Epson, il più importante calendario italiano dedicato alla fotografia d’autore. Nel 2018 è l’ambasciatore italiano per il progetto europeo This is my truth di Epson.

www.stefanounterthiner.com

Stéphanie Françoise

Nata a Caen (Francia) nel 1983, Stéphanie Françoise ha avuto da sempre una grande passione per la natura e il mondo animale: ha studiato fauna selvatica, gestione e protezione degli habitat naturali e si è specializzata, in Guyana Francese, nella conservazione delle foreste tropicali. Stéphanie incontra Stefano nel 2002, nel corso di una ricerca sulla marmotta alpina in Valle d’Aosta. Dopo la laurea, consegue un Master in giornalismo a Marsiglia (Francia). Dal 2008, lavora e viaggia con il marito Stefano e scrive regolarmente per riviste come Terre Sauvage (Francia), Animan (Svizzera) e National Geographic Italia. Stéphanie ha partecipato alla redazione dei testi di alcuni dei libri di Stefano (L’odissea del re, 2008 ed. Contrasto; Le notti dell’orso, 2009 ed. Ylaios; Gli angeli dell’inverno, 2010 ed. Ylaios) e alla produzione di numerosi video che documentano il “dietro le quinte” dei progetti del fotografo. Ha lavorato, su incarico del National Geographic americano, a tutte le storie prodotte da Unterthiner in questi ultimi anni. Dal 2014, Stéphanie è proprietaria della casa editrice Ylaios, che pubblica tutte le opere in lingua italiana di Stefano. Ha ideato e gestisce The Little Wild Gallery.

info@littlewild-gallery.com